giovedì 28 dicembre 2006

La casetta del latte


Oggi ho fatto una scoperta veramente innovativa!, o almeno... per gli standard della mia zona!



Sono passata una sera davanti a questa casetta, e poichè è davanti ad un campo sportivo dove si gioca a calcio, credevo fosse un distributore automatico di bevande e snack.
Oggi invece ho scoperto che è un distributore automatico di latte e formaggi!



Con le mie monetine in tasca sono andata in esplorazione con mamma e marito...
E' sufficiente introdurre 20 centesimi per estrarre una bottiglia in plastica, o 80 se si desidera in vetro.



Introdurre un altro euro se si desidera un litro di latte, dieci centesimi per 10 cl, corrispondente ad un bicchiere ( appesi in un contenitore a lato del distributore), due euro per due litri, ecc.




A questo punto si apre lo sportello della nicchia di erogazione, disinfettata ogni volta, si posiziona la bottiglia sotto l'erogatore e si preme AVVIA, il latte inizia a scendere e si ferma alla quantità selezionata, quando ha finito si sente un muggito!




E' una bella comodità trovare latte fresco praticamente in città!, anche se la cascina è a soli un paio di chilometri da qui!, il latte "crudo" non ha conservanti ed è molto più nutriente, adatto soprattutto ai bambini, pur assicurando i massimi livelli di sicurezza igienica, ... si contribuisce a salvaguardare l'ambiente, visto che si può fare rifornimento sempre con la stessa bottiglia in vetro, ben lavata e si risparmia perfino!

3 commenti:

Marcella ha detto...

Ne parlavo proprio l'altro giorno con un mio collega che ha visto questo distributore vicino a casa sua...non so, sono un po' titubante, ma sicuramente sara' controllato questo latte !!! Credo che se ne trovassi uno in giro, un bicchiere di latte fresco me lo farei proprio

Sabrina ha detto...

Noi lo stiamo bevendo da qualche giorno freddo di frigorifero, senza farlo bollire, lo scaldo solo per Alessandro e mal di pancia niente... ed ha un sapore corposo, di latte vero!

Simona Gargiulo ha detto...

ma che bella invenzione, chissà quando arriverà dalle nostre parti, qualche decennio o forse più???Mah...